Uomini e profeti

Se riascoltate la puntata di sabato 6 gennaio (Befana) 2018 di Uomini e profeti su Radio 3 (qui) sentirete la voce di Gabriella Caramore, così bella, così dolce, così tanto rasserenante, la voce più bella di tutta Radio 3, sentirete la voce di Gabriella Caramore rompersi, interrompersi per la commozione, e forse per le lacrime.

Gabriella Caramore sta leggendo un passo del diario di Hetty Hillesum. Ha appena letto che ogni martedì, verso le undici del mattino, partivano dalla stazione di Amsterdam i convogli dei deportati ebrei alla volta della Polonia. Già dal lunedì sera si conoscevano i nomi di chi sarebbe dovuto partire. I malati aiutavano i malati a vestirsi e a prepararsi per il viaggio. Hetty, scrive nel suo diario, aiuta i bambini a vestirsi, e chiede a se stessa se questa opera possa davvero chiamarsi aiuto, come anche il cercare di tranquillizzare le madri.

Poco prima Gabriella Caramore ha letto una considerazione di Hetty: deve annotare subito – scrive nel diario – tutto quello che vede, e cioè l’inferno, perché ciò cui sta assistendo è talmente incredibile che presto anche a lei comincerà a sembrare tale, sebbene ne sia testimone.

Questo rapido arretrare della mostruosità del vero verso una zona di incredulità, e l’urgenza quindi di annotare subito ciò che sta avvenendo è, mi dico, una cosa molto sottile, molto profonda, è l’inafferrabile volto del male, e me lo dico mentre mi verso il caffè e sento intanto la voce di Gabriella Caramore che si rompe, e il silenzio che dura più di una normale pausa: il silenzio radiofonico non tagliato dalla regia, volutamente lasciato (la trasmissione è registrata, credo), è qui la cosa forse più eloquente di ogni parola, mentre Hetty Hillesum aiuta i piccolini a infilarsi i pantaloncini corti.

Guardo fuori dalla finestra, è una mattina di sole. Il silenzio alla radio è come un buio a mezzogiorno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...